Roma insolita 2020

Roma insolita

(Palazzo del Quirinale, Ostia antica,

Ville d’Este e Adriana, Subiaco)

 

dall’1 al 4 ottobre 2020

Scarica il programma

     Chi non h visto Roma almeno una volta?      Tuttavia anche coloro che a Roma sono “di casa” possono apprezzare un programma che prevede solo alcune mete particolarmente importanti.      Di Roma si prevede la visita di due luoghi istituzionali particolarmente importanti:
  • San Pietro, il più importante edificio religioso della cristianità e sede del capo spirituale della Chiesa Apostolica Romana. Oltre alla basilica è prevista la visita delle Grotte Vaticane con i resti della basilica costantiniana e le sepolture di San Pietro e tanti altri Papi e Re; 
  • Palazzo del Quirinale, residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Italiana, già residenza reale e papale.  
      Fuori Roma altri siti di grande interesse storico-culturale saranno oggetto delle nostre visite.  Innanzitutto il parco archeologico di Ostia Antica, la cui fondazione risale al secondo re di Roma Anco Marzio (620 A.C.) che rappresenta con i suoi resti tanti secoli di storia della grandezza di Roma.     Poi, le due ville di Tivoli.  
  •   Villa Adriana che fu la residenza extraurbana dell’imperatore Adriano. Essa appare come un ricco complesso di edifici estesi su una superficie di 120 ettari.
  • Villa d’Este, voluta dal cardinale Ippolito d’Este, che rappresenta un capolavoro del Rinascimento italiano. Se straordinario è l’edificio, ancora più straordinari sono i suoi giardini con le suggestive fontane.
     Infine, la visita di Subiaco con i due monasteri benedettini più antichi, quello di Santa Scolastica e il Sacro Speco o monastero di San Benedetto.                                                                                                                                       Lino Campesato                                                                                                              info:  328 277 0329; 335 542 9269                                                                                                                                        

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *